Cadute. Espulsione economica e squalificazione sociale tra i disoccupati torinesi

Carlo Capello

Abstract


In questo saggio, basato su una ricerca etnografica condotta tra i disoccupati adulti delle periferie torinesi tra il 2014 e il 2016, intendo far dialogare le storie e le testimonianze raccolte sul terreno con le suggestioni fornite dal lavoro artistico di Josh Kline e con i principali risultati dell’antropologia della disoccupazione. Le mie ricerche confermano sostanzialmente le ipotesi teoriche di Katherine Newman e Serge Paugam: per i miei interlocutori torinesi, la perdita e la mancanza di lavoro si configurano come un processo di squalificazione sociale oltre che come un tracollo economico. Di conseguenza, le strategie di sussistenza da loro elaborate possono risolvere la situazione solo parzialmente, rischiando invece di compromettere ulteriormente il loro status e la loro identità.

Keyword


Disoccupazione; squalificazione sociale; antropologia della disoccupazione; Torino

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14672/ada20181461137-157

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.