La vita americana del formaggio: la negoziazione dei valori di un prodotto artigianale in una società industriale

Heather Paxson

Abstract


Dove si colloca l’artigianato in un sistema alimentare completamente industrializzato come quello americano? Nel rispondere a questo interrogativo, l’articolo esamina contenuti e significati del formaggio artigianale americano. Partendo dalla mia lunga ricerca etnografica sui casari americani, espongo l’idea che la produzione casearia artigianale americana possa efficacemente intendersi come un “prodotto non finito”, dal valore commerciale e sociale indeterminato e suscettibile di dibattito. Se da un lato i produttori artigiani americani ricavano una soddisfazione personale dal proprio lavoro, dall’altro temono che a lungo andare non trovino ritorno economico. Oltre a cercare di migliorare la pratica produttiva, i casari cercano di comunicare ai consumatori il valore del lavoro nel realizzare un prodotto di “qualità” per il quale vale la pena pagare un prezzo elevato rispetto a quello corrisposto per un prodotto da supermercato. Il valore del formaggio artigianale americano rimane oggetto di negoziazione.

Keyword


antropologia, cibo, formaggio, valori, Stati Uniti

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14672/ada2015381%25p

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.