Storytelling: teorie innovative per lo sviluppo della socialità nei soggetti autistici

Alessandra Borghi

Abstract


Il giudizio della tradizione filosofico-antropologica secondo cui l’essere umano è un essere costruito frontalmente, caratterizzato da un’innata predisposizione alla socialità e alla condivisione delle proprie emozioni, sembra vacillare nel caso dei disordini dello spettro autistico (autism spectrum disorders - ASD). A differenza dei soggetti a sviluppo tipico, gli autistici tendono a evitare lo sguardo diretto del loro interlocutore, con gravi ripercussioni sul piano delle abilità di mind reading ed empatia. Numerosi studi, tuttavia, dimostrano come il processo di socializzazione di un individuo possa avvenire anche attraverso le sue esperienze di narrative reading. Lo storytelling, da tale punto di vista, rappresenta un valido strumento per sviluppare prosocial behaviors nei bambini autistici e per articolare il loro linguaggio emotivo. Le ricerche fino a oggi condotte in questo campo evidenziano notevoli miglioramenti dei partecipanti nella sfera dell’empatia e della comunicazione espressiva e verbale.

The anthropological-philosophical tradition defines the human being as a creature living frontally, namely characterized by an innate predisposition to socialize and share emotions with other human beings. By contrast, people with autism spectrum disorders (ASD) seem to contradict this definition: they tend to avoid direct eye contact with their interlocutor and report a deficit in mind reading and empathy. Nevertheless, lots of studies demonstrate how socialization process can take place also thanks to narrative reading activities. For instance, storytelling represents the main mean to prompt prosocial behaviors in autistic children and to articulate their emotional language. The most recent researches have shown substantial improvements in the participants’ empathy as well as in expressive and verbal communication.


Keyword


Storytelling; Mind Reading; Socialità umana; Human Sociality; Espressioni facciali; Facial Expressions; Autismo; Autism; Sguardo evitante e linguaggio; Eye Avoidance and Language; Empatia; Empathy; Biblioterapia ed emozioni; Bibliotherapy and Emotions

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14672/20171228

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Comparatismi. Rivista della Consulta di Critica letteraria e Letterature comparate – ISSN 2531-7547

Except where otherwise noted, the content of this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 Unported License.

Creative Commons License